BRASILE, CROLLA UNA DIGA: 50 MORTI E 305 DISPERSI

BRASILE, CROLLA UNA DIGA: 50 MORTI E 305 DISPERSI

259
CONDIVIDI

È salito a 58 morti e 305 dispersi il bilancio della strage provocata dal crollo di una diga nel Sudest del Brasile. Un bilancio che purtroppo “andrà certamente ad aumentare”, hanno fatto sapere dalla protezione civile che si sta occupando della ricerca dei superstiti. Il crollo della diga è avvenuto nel complesso minerario di Córrego do Feijão nel primo pomeriggio di venerdì a Brumadinho, un comune di 39mila abitanti situato a 60 km a sud-ovest di Belo Horizonte, la capitale di Minas Gerais. Una marea di fango che ha invaso la campagna ciscostante, ricoperto una immensa area di vegetazione, e sommerso case e strade. I soccorritori sono riusciti a salvare 192 persone finora da questo inferno di fango, 23 di loro sono state ricoverate in ospedale. Oltre 1.000 soldati, con al seguito i cani addestrati per il salvataggio, perlustrano la zona nella speranza di trovare altri sopravvissuti.

(Diga in Brasile, foto di repertorio)

Commenti

commenti