CACCIA, DE PETRIS: STRALCIARE NORME SU “CONTROLLORI” DELLA FAUNA

CACCIA, DE PETRIS: STRALCIARE NORME SU “CONTROLLORI” DELLA FAUNA

30
CONDIVIDI
caccia3.png

“E’ gravissimo che alla Camera, in commissione agricoltura, sia in discussione un progetto di legge, firmato purtroppo da tutti capigruppo, che contiene anche norme volte a coinvolgere attivamente i cacciatori nel ruolo di controllori nella gestione faunistica, così da consentire gli abbattimenti di animali in qualsiasi periodo dell’anno. Tra l’altro, si tratta di un provvedimento che nulla ha a che fare con la caccia e che contiene molte misure positive a favore dell’agricoltura e della pesca. Chiediamo, pertanto, lo stralcio immediato degli articoli 31 e 32 del Pdl 892, che violano ben 5 sentenze della Corte Costituzionale che hanno sancito l’illegittimità di tali norme “. Lo dichiara la senatrice di Liberi e Uguali Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto. “Da parte nostra – prosegue l’esponente di LeU – abbiamo recentemente evitato che gli stessi emendamenti venissero approvati nell’ambito del DL Semplificazioni. E’ mai possibile che tutto quello che esce dalla porta poi rientri sempre dalla finestra? E’ inspiegabile che proprio il M5S, da sempre sostenitori di una politica ambientale vicino agli animali, siano i primi firmatari di tali inaccettabili norme. Che il controllato diventi anche il controllore è – ha concluse De Petris – uno scempio che non possiamo permettere”

Commenti

commenti