MARCHE, IL GOVERNO IMPUGNA LA LEGGE REGIONALE SULLA CACCIA

MARCHE, IL GOVERNO IMPUGNA LA LEGGE REGIONALE SULLA CACCIA

26
CONDIVIDI
caccia3.png

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Erika Stefani, ha impugnato la legge della Regione Marche n. 46 del 12/12/2018 che modificava la legge regionale 5 gennaio 1995 riguardante le “Norme per la protezione della fauna selvatica e per la tutela dell’equilibrio ambientale e disciplina dell’attività venatoria e disposizioni urgenti sulla pianificazione faunistico-venatoria”. Il governo ha preso la decisione in quanto alcune norme, volte a regolamentare il calendario venatorio ed altri profili dell’attivita’ di caccia in siti sottoposti a particolare norme di salvaguardia, ledono la competenza esclusiva dello Stato in materia di tutela dell’ambiente.

Commenti

commenti