TANZANIA, 15 ANNI DI CARCERE ALLA “REGINA DELL’AVORIO”

TANZANIA, 15 ANNI DI CARCERE ALLA “REGINA DELL’AVORIO”

23
CONDIVIDI
avorio.png

Sentenza storica delle corti della Tanzania: Yang Feng Glan, cittadina cinese accusata di aver trafficato in 14 anni ben 860 zanne d’avorio per un totale di quasi 1,9 tonnellate, è stata condannata a 15 anni di carcere. Era considerata la “regina d’avorio” per il suo ruolo nel contrabbando di avorio dalla Tanzania agli acquirenti internazionali che rifornivano i consumatori in Asia. Il verdetto è frutto del nuovo approccio delle autorità tanzaniane sulle attività di contrasto guidate dall’intelligence e messe in atto dall’Unità investigativa nazionale e transnazionale per i crimini gravi che opera a tutti i livelli, dai bracconieri ai trafficanti, agli acquirenti di alto livello. Yang Feng Glan aveva legami con il famigerato cacciatore di elefanti Boniface Matthew Mariango, arrestato nel 2015 dopo una caccia all’uomo durata un anno e condannato a 12 anni di carcere il 3 marzo 2017. La Tanzania ha perso il 60% dei suoi elefanti in soli cinque anni, con un crollo della popolazione da 109.000 nel 2009 a soli 43.000 nel 2014. La Selous Game Reserve, un sito del Patrimonio Mondiale, ha perso quasi il 90% dei suoi elefanti negli ultimi 40 anni tanto che alla fine del 2014 ne erano rimasti solo 15.217.

(Yang Feng Glan, foto di repertorio)

Commenti

commenti