BREXIT, A WESTMISTER PARTE IL “WOOFERENDUM”

BREXIT, A WESTMISTER PARTE IL “WOOFERENDUM”

375
CONDIVIDI

Cani contro la Brexit davanti al Parlamento britannico a Londra. È l’originale manifestazione organizzata domenica dalla campagna “Wooferendum”, con tanto di invito a cenare con gli amici a quattro zampe con vista su Westminster, così da spiegare ai britannici che far uscire Londra dal blocco europeo è un grande errore. I deputati britannici sono chiamati a votare a partire da domani (12 marzo) sulla Brexit, per concretizzare o rinviare l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea fissata per il 29 marzo 2019.

Intanto il ministro degli Esteri irlandese Simon Coveney ha annunciato, tra la sorpresa generale, che May sarà stasera a Strasburgo per un ultimo disperato tentativo negoziale con il capo della commissione Ue Jean Claude Juncker:

“Molti speravano che avremmo ricevuto delle spiegazioni a questo stadio, in particolare prima del voto di domani. Non ne abbiamo ancora. La premier britannica andrà a Strasburgo stasera, se ho capito bene, per cercare di concludere un accordo se possibile, in modo da presentarlo al voto a Westminster domani”.

https://www.youtube.com/watch?v=f8VDBhlqf10

Commenti

commenti