PALERMO, SEQUESTRATI 160 UCCELLI AL MERCATO DI BALLARÒ

PALERMO, SEQUESTRATI 160 UCCELLI AL MERCATO DI BALLARÒ

208
CONDIVIDI

Ennesimo intervento delle Forze dell’Ordine al più famigerato mercato degli uccellatori d’Italia. I carabinieri del Nucleo Operativo Cites e della Stazione di Piazza Marina hanno fatto irruzione a Ballarò dove venivano venduti esemplari di avifauna selvatica protetta. Sul posto, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 160 uccelli di cui 140 cardellini, 17 verzellini e 3 merli, la maggior parte nascosti e stipati dentro sacchetti di plastica e all’interno di automobili tra le più atroci sofferenze. I Carabinieri hanno potuto denunciare anche due persone, di cui un venditore ed un acquirente per ricettazione. ”Porgiamo ancora una volta i più sinceri ringraziamenti ai Carabinieri per questo ennesimo risultato positivo ai danni del bracconaggio”, scrive Giovanni Cumbo, Delegato della Lipu di Palermo. ”L’ultimo intervento a Ballarò è stato, infatti, appena un mese fa quando i militari avevano sequestrato altrettanti cardellini e denunciata una persona. Solo con interventi periodici e duraturi si potrà sconfiggere il bracconaggio, scoraggiando così gli uccellatori nel catturare e vendere illegalmente questi uccelli. Ricordiamo sempre ai cittadini di segnalare a noi o alle Forze dell’Ordine casi di uccellagione o vendita illegale di animali”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti