ROMA, BRACCONIERI NELLA RISERVA NATURALE. DENUNCIATI

ROMA, BRACCONIERI NELLA RISERVA NATURALE. DENUNCIATI

24
CONDIVIDI
caccia3.png

Nel corso di un servizio notturno, mirato al contrasto del bracconaggio in località ‘Castel di Guido’, all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano (Area Protetta), i Carabinieri della Stazione Forestale di Ostia hanno denunciato B.A., pensionato residente a Fiumicino, per violenza a pubblico ufficiale e caccia illegale in area protetta. Il cacciatore è stato sorpreso all’interno del bosco mentre trasportava, a bordo del proprio veicolo, cinque cinghiali appena abbattuti. Il pensionato, all’alt dei Carabinieri Forestale tentava di fuggire cercando, minacciosamente, di investire i militari che riuscivano a bloccarlo. I Carabinieri hanno proceduto al sequestro degli animali abbattuti e del veicolo dell’uomo. A seguito di diverse perquisizioni, effettuate anche con l’ausilio dei Carabinieri delle Stazioni di Fregene e di Fiumicino, sono stati sequestrati anche tre fucili, materiale vario per la caccia, tra cui luci artigianali adattate per utilizzo su armi e varie parti di selvaggina. Nella stessa operazione, i Carabinieri Forestali hanno denunciato per caccia in area protetta anche R.R., pensionato residente a Cerveteri. L’area protetta in questione, territorio di Roma Capitale, accoglie numerose specie di animali selvatici.

Commenti

commenti