FIRENZE, CAPRIOLO FERITO: POLSTRADA LO COPRE PER IL FREDDO

FIRENZE, CAPRIOLO FERITO: POLSTRADA LO COPRE PER IL FREDDO

100
CONDIVIDI
capriolo.jpg

La Polizia Stradale di Firenze ha soccorso un capriolo che giaceva, infreddolito e ferito, al lato della carreggiata sull’Autopalio, prima dell’uscita di San Casciano Val di Pesa. L’animale, impaurito per il buio e i mezzi, tra auto e tir, che gli passavano rasenti, era steso vicino al cordolo, sofferente a una zampa ma vigile. L’allarme è giunto stanotte alla centrale operativa, poco prima dell’alba, quando la bestiolina è stata notata da alcune persone che passavano da lì. Per soccorrerlo è stata inviata una pattuglia del distaccamento di Empoli che, appena è arrivata, ha compreso la gravità della situazione. Infatti, faceva veramente freddo e, poi, quello è un tratto a forte rischio per la scarsa visibilità. I poliziotti, ormai esperti in questo tipo di interventi, si sono dati subito da fare. Uno dei due ha fermato l’auto in modo da fare da scudo al capriolo, provvedendo nel contempo ad accendere le torce per delimitare l’area d’intervento. L’altro lo ha coccolato e rifocillato, coprendolo con un lenzuolo termico per non fargli sentire troppo freddo. Poi è giunto il veterinario incaricato dall’Asl di Firenze e i soccorritori, insieme, hanno caricato su di un furgone il capriolo per condurlo in un centro specializzato, ove lui sarebbe stato curato. Dall’inizio dell’anno, le pattuglie della Polstrada in Toscana hanno effettuato 5.587 interventi di soccorso a persone o animali in difficoltà.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti