AUSTRALIA, GOVERNO: UCCIDERE DUE MILIONI DI GATTI ENTRO IL 2020

AUSTRALIA, GOVERNO: UCCIDERE DUE MILIONI DI GATTI ENTRO IL 2020

1256
CONDIVIDI
gatto_pigro.jpg

Entro il 2020, il governo australiano vuole uccidere due milioni di gatti vagabondi liberi, una grossa fetta della popolazione totale di gatti selvatici, che si stima sia compresa tra 2 e 6 milioni. Come riporta la Cnn, altre aree dell’Australia sono andate anche oltre. Nello stato di nord-est del Queensland, c’è persino un comune che offre una taglia di 10 dollari australiani (circa 6 euro) per gatto selvatico ucciso: una politica che la Peta ha criticato come “crudele”. “Da quando sono stati introdotti dai coloni europei, i gatti selvatici hanno aiutato a determinare l’estinzione di circa 20 specie di mammiferi” ha dichiarato Gregory Andrews, commissario nazionale di specie minacciate, ha riferito al Sydney Morning Herald. Secondo Andrews, ciò rende i gatti selvatici la più grande minaccia per le specie native australiane.

Commenti

commenti