TORINO, L’AREA EX ZOO DESTINATA AD ATTIVITA’ CULTURALI E DIDATTICHE

TORINO, L’AREA EX ZOO DESTINATA AD ATTIVITA’ CULTURALI E DIDATTICHE

31
CONDIVIDI
piazzatorino.jpg

Un parco pubblico aperto a tutti, senza aree privatizzate. E’ quanto prevedono per il futuro di parco Michelotti le linee di indirizzo per il recupero dell’area verde sulle rive del Po approvate dal Consiglio comunale di Torino con 22 voti a favore e 1 astenuto. La delibera prevede, fra le altre cose, che tutti i fabbricati, un tempo case degli animali dello zoo, vengano progressivamente demoliti tranne l’edificio che ospito’ il rettilario. Per questo e’ previsto, tramite bando, il recupero e una destinazione ad attivita’ culturali e didattiche. Previsti, inoltre, il mantenimento e l’ampliamento del verde e la valorizzazione delle sponde del fiume e del patrimonio faunistico. Sara’ inoltre “garantita la fruizione sociale e sportiva del parco con attrezzature a ridotto impatto ambientale e removibili, attenzione agli aspetti didattico, culturale e sociale e di quelli naturalistici e della storia del parco affidati alle associazioni del territorio”.

Commenti

commenti