WWF: INVITO AI PARTITI A FIRMARE IL “PATTO DELLA SOSTENIBILITÀ”

WWF: INVITO AI PARTITI A FIRMARE IL “PATTO DELLA SOSTENIBILITÀ”

130
CONDIVIDI

‘Un’Europa più sicura, più competitiva e autorevole su scala globale è possibile! Se si sottoscrive tra gli elettori e le forze politiche che li rappresenteranno a Strasburgo ‘Un Patto europeo per la sostenibilità’, che viene proposto dal Wwf e si può dire che sia già condiviso nei fatti da quei 24 milioni di lavoratori impiegati nei settori verdi offerti, nel 90% dei casi, da piccole e medie imprese diffuse in tutta Europa (Eurobarometro 2018). È di questo che il Wwf ha discusso nelle decine di incontri e contatti, che ha avuto in questi mesi (in Italia a partire da gennaio con M5s, Lega, PD, Forza Italia, Più Europa, Sinistra Italiana, Verdi), con tutte le maggiori forze politiche dei 28 Paesi Membri della UE, in vista del voto del 26 maggio per le elezioni europee, a cui chiede, in questi ultimi 10 giorni che ci separano dal voto un atto di responsabilità per il futuro dell’Europa, sulla base dell’Ecoscreening effettuato sui voti espressi dagli europarlamentari italiani nella passata legislatura. Nel Manifesto il Wwf che ha 3,2 milioni di sostenitori nei Paesi membri della UE, si propone ‘Un Patto europeo per la Sostenibilità’ partendo dalla considerazione (ormai matura nel dibattito internazionale) che c’è un assoluto bisogno, viste le emergenze planetarie, di un’integrazione tra gli obiettivi e le azioni in materia di cambiamenti climatici, protezione della natura e sviluppo sostenibile. E come sia necessario promuovere e mantenere alte ambizioni interne ed esterne in campo ambientale costituisce una leva per rilanciare un’economia che ancora non si è ripresa dallo shock del 2008 e un vantaggio competitivo sui mercati mondiali e consente alla UE di rafforzare la sua influenza su quale strada debba intraprendere la globalizzazione.

Commenti

commenti