SALVINI IN CANILE, ROCCHI: “BENE MA SIANO RISPETTATE LE LEGGI”

SALVINI IN CANILE, ROCCHI: “BENE MA SIANO RISPETTATE LE LEGGI”

39
CONDIVIDI
rocchi2.jpg

“Così come l’inferno è lastricato di buone intenzioni, anche le cattive possono produrre buoni effetti. Se pure il ministro Salvini ha agito per campagna elettorale, può andar bene. Il punto è applicare la legge, ne abbiamo di eccellenti: al nord non si trovano cani randagi nemmeno a cercarli col lanternino, al sud è una tragedia. Eppure la legge è la stessa. Apprezzo quanto fatto (solo alla Puglia andranno più di 200mila euro per i cani) e quanto verrà fatto per gli animali, ma apprezzo particolarmente che venga fatta osservare la legge”. Lo ha detto all’Adnkronos Carla Rocchi, presidente dell’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa), commentando la visita del vicepremier Matteo Salvini al canile sanitario di Bari. “Siccome il ministro dell’Interno ha una competenza, come pure far sì che sia rispettata la legge che tutela gli animali – continua Rocchi – apprezzerei che, considerato che l’Italia è ancora un Paese unito, quello che funziona a Bolzano funzionasse anche a Caltagirone, dove proprio stamattina hanno avvelenato due poveri cani per la strada”.

(Carla Rocchi, foto di repertorio)

Commenti

commenti