ROMA, ALLA SAPIENZA UN OSSERVATORIO SULLA SOSTENIBILITÀ

ROMA, ALLA SAPIENZA UN OSSERVATORIO SULLA SOSTENIBILITÀ

17
CONDIVIDI
terzomondo.png

Domani dalle 9.30 in via Salaria 113, presso l’Aula Portico del dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale, alla presenza del Magnifico Rettore Eugenio Gaudio, del professor Livio De Santoli, Prorettore alle politiche energetiche e della professoressa Mariella Nocenzi dell’Osservatorio Sostenibilia si terrà la Giornata conclusiva dell’iniziativa “Studenti e Docenti della Sapienza per il Festival dello Sviluppo Sostenibile”.L’evento, promosso da Sostenibilia, Osservatorio Interuniversitario di teoria sociale per le nuove tecnologie e la sostenibilità, attivo presso lo stesso Dipartimento, costituisce un contributo della Sapienza al Festival dello Sviluppo Sostenibile che l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile (ASVIS) organizza in tutto il territorio italiano fino al 6 giugno.In collaborazione con l’Associazione studentesca AIESEC, partner delle Nazioni Unite per la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda 2030, alcuni corsi del secondo semestre, appositamente riferiti a diverse discipline per i temi della sostenibilità come parte del loro programma formativo, hanno visto studentesse e studenti approfondire con propri lavori teorici o applicativi, su formati scritti, audio, video, aspetti relativi allo sviluppo sostenibile.

In un esperimento didattico peer-to-peer gli studenti AIESEC hanno dibattuto sull’Agenda 2030 con i loro colleghi e le loro colleghe e, nella giornata conclusiva dell’iniziativa, saranno presentati i lavori di alcuni di questi studenti sui temi della sostenibilità elaborati nel corso delle lezioni sotto la guida dei loro docenti. Sono previsti confronti con gli esperti dell’ISTAT e della Rete delle Università per la sostenibilità (Rus) e testimonianze dalla società civile. Parteciperanno all’evento anche studentesse e studenti dell’Università di Cassino che presenteranno la loro esperienza di didattica sui temi della sostenibilità come buona pratica di didattica sulla sostenibilità. Tre degli studenti attivamente partecipanti all’evento che esprimeranno la volontà di partecipare ai progetti di tirocinio volontario all’estero riceveranno un contributo del 50% per iscriversi al programma AIESEC di tirocini estivi per progetti sostenibili.Obiettivo della iniziativa quello di contribuire a definire la domanda formativa sui temi della sostenibilità da parte dei nostri studenti e delle nostre studentesse, uno dei principali obiettivi per la nostra istituzione di alta formazione da ora ai prossimi anni.

Commenti

commenti