BOLZANO, POSSEDEVANO 26 UCCELLI PROTETTI. DENUNCIATA UNA COPPIA

BOLZANO, POSSEDEVANO 26 UCCELLI PROTETTI. DENUNCIATA UNA COPPIA

154
CONDIVIDI
tordobott.jpg

I carabinieri della stazione di Cortaccia (Bz), in collaborazione con il Corpo Forestale provinciale e il guardia caccia di Cortaccia, hanno fermato e identificato una coppia della provincia di Bergamo, trovata in possesso di numerosi volatili la cui cattura è vietata. I due erano stati notati da alcuni agricoltori mentre si aggiravano per i meleti. Gli agricoltori hanno subito segnalato ai carabinieri l’anomala presenza della coppia e nel frattempo si sono avvicinati a loro. Da primi accertamenti sembra che alla vista degli agricoltori, evidentemente accortisi del reale motivo della presenza dei due nei loro campi, la coppia abbia anche cercato di offrire denaro per non denunciare l’accaduto, ricevendo un netto rifiuto. Ma dopo pochi istanti sono giunti i carabinieri di Cortaccia e personale del corpo forestale provinciale che hanno identificato la coppia accompagnandola presso la stazione Carabinieri. Ai due sono stati sequestrati 7 nidi di volatili contenenti 26 uccelli tra tordi e verzellini, 3 nidiacei adulti e diversa attrezzatura normalmente utilizzata per la cattura degli uccelli da nido. Gli animali sono stati consegnati al guardia caccia di Cortaccia per essere affidati al centro recupero volatili di Tirolo. Per i due bergamaschi è scattata la denuncia per uccellagione e maltrattamento di animali.

Commenti

commenti