LAV: STOP BOTTICELLE. COMMISSIONE TRASPORTI VOTI COMPATTA

LAV: STOP BOTTICELLE. COMMISSIONE TRASPORTI VOTI COMPATTA

46
CONDIVIDI

La commissione Trasporti della Camera voti compatta per l’abolizione delle botticelle, le carrozze trainate dai cavalli, e per la riconversione delle licenze dei vetturini in altri servizi di pubblica utilita’. E’ questo l’appello lanciato dalla Lav, l’associazione che difende i diritti degli animali. Oggi e domani la commissione, nel corso dell’esame della riforma del Codice della Strada dovra’ dire si’ o no alle proposte di abolizione delle botticelle a Roma, Firenze, Pisa, Napoli, Palermo e altre citta’. Il voto riguardera’ gli emendamenti Brambilla-Zanella di Forza Italia e Prestipino del Pd. Lo stop, ricorda la Lav, farebbe “tener fede alla promessa elettorale, non mantenuta dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, facendo applicare il principio in tutta Italia, anche nelle amministrazioni locali di centrosinistra e centrodestra. A differenza dell’emendamento presentato dal Movimento5Stelle, che lascerebbe alla volonta’ delle singole giunte comunali di deliberare o meno lo stop”. Per questo, continua l’associazione, “ci appelliamo ai deputati pentastellati e al ministro Salvini, che nelle scorse settimane ha piu’ volte dichiarato di condannare il maltrattamento degli animali, affinche’ la commissione, con i relatori De Lorenzis (M5s) e Donina (Lega), voti compatta a favore di un cambiamento chiaro e completo, che preveda il meritato pensionamento dei quadrupedi e la riconversione delle licenze in altri servizi di pubblica utilita’, senza far perdere alcun posto di lavoro”.

Commenti

commenti