VERCELLI, CANE FRA I RIFIUTI MUORE NONOSTANTE LE CURE

VERCELLI, CANE FRA I RIFIUTI MUORE NONOSTANTE LE CURE

787
CONDIVIDI
canemaltrattato.jpg

Un cane e’ stato chiuso in un sacco dell’immondizia e scaricato tra i rifiuti a Rovasenda (Vercelli) nei pressi della stazione ferroviaria. L’animale, anziano e malato, e’ morto la notte scorsa nonostante le cure dei veterinari. Il cane, un meticcio nero, era stato ritrovato da alcuni operai e affidato ai volontari dell’associazione Quattro zampe nel Cuore, che lo avevano portato in una clinica. “Era stato chiamato ‘Duro’ – spiegano – per la tenacia e la forza con cui ha cercato di rimanere in vita”. Affetto da una forma di filatosi molto grave e da problemi neurologici, al momento del ritrovamento era stremato, disidratato e tormentato dagli insetti. “E’ una magra consolazione – scrivono i volontari sulla pagina Facebook dell’associazione – sapere che si non si e’ addormentato da solo, ma che centinaia di persone avevano conosciuto la sua storia e forse lo stavano pensando. E’ una magra consolazione sapere di avergli dato la migliore chance possibile”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti