ROMA, TAR SOSPENDE L’ORDINANZA SULLE BOTTICELLE: POVERI CAVALLI

ROMA, TAR SOSPENDE L’ORDINANZA SULLE BOTTICELLE: POVERI CAVALLI

1353
CONDIVIDI

E’ momentaneamente sospesa l’ordinanza con la quale la sindaca di Roma, Virginia Raggi, il 26 giugno scorso ha stabilito il divieto di circolazione delle Botticelle (tipiche carrozzelle trainate da cavalli) quando si verificano ondate di calore in citta’. L’ha deciso il Tar del Lazio con un decreto cautelare urgente. Accolta, quindi, la richiesta con la quale una serie di conducenti sollecitava la sospensione urgente del provvedimento sindacale che stabilisce, fino al prossimo 30 settembre: il divieto di circolazione qualora la temperatura risulti pari o superiore ai 30 gradi centigradi sulla base dei dati pubblicati dal Centro Nazionale Meteorologia e Climatologia dell’Aeronautica Militare Italiana con riferimento alla stazione Roma Urbe; nel periodo di blocco della circolazione, l’obbligo di garantire ai cavalli impiegati nella trazione pubblica idonea movimentazione, mediante attivita’ di traino di calessini omologati con il solo vetturino senza ulteriori passeggeri,per non piu’ di 30 minuti consecutivi, nelle aree verdi urbane, nelle prime ore del mattino e nelle ultime della sera; e per i cavalli impiegati nelle manifestazioni ludiche e negli eventi sportivi-agonistici, l’obbligo, dopo la performance, di governarli immediatamente e ricoverarli in ambiente fresco ed areato. Il Tar ha considerato che “nella specie, sussistono le condizioni per disporre l’accoglimento dell’istanza nelle more della celebrazione della camera di consiglio”, gia’ fissata il prossimo primo agosto.

Il provvedimento, già stato preso dai precedenti sindaci dell’Urbe, era addirittura arrivato tardi quando il caldo era già esploso in maniera eccezionale.

Come ha spiegato Andrea Ippoliti, legale delle associazioni dei vetturini all’Agenzia Nova: “Il Tar ha accolto il mio ricorso e ha sospeso l’ordinanza. In passato le ordinanze sindacali tenevano conto sia di una determinata temperatura, sia dell’allerta meteo che viene diramata dalla Regione. Quest’anno la sindaca, invece, ha firmato un’ordinanza illogica, a mio dire, sotto il profilo giuridico, che avrebbe causato lo stop alla circolazione, e quindi al lavoro dei vetturini per ben tre mesi. Sulla base di questa eccezione il Tar ci ha dato ragione e al momento ha sospeso l’ordinanza”. La sospensione, ha concluso l’avvocato, “e’ gia’ in essere, da domani (oggi per chi legge ndr) torneranno a circolare le botticelle”.

Commenti

commenti