ORA È VERITÀ SCIENTIFICA: IL CACATUA SNOWBALL SA BALLARE

ORA È VERITÀ SCIENTIFICA: IL CACATUA SNOWBALL SA BALLARE

25
CONDIVIDI
Roma, 9 lug. (askanews) - E' ora una verità scientifica: Snowball, il pappagallo ballerino, che fece impazzire YouTube nel 2007 con la sua danza al ritmo di "Everybody" dei Backstreet Boys, sa effettivamente ballare. Gli scienziati hanno studiato il suo repertorio di mosse per dieci anni e pubblicato di recente i loro risultati finali sulla rivista Current Biology, stabilendo che Snowball, un cacatua ciuffogiallo, condivide con gli umani, unico caso al mondo, il piacere di muoversi al ritmo di musica. E lo fa meglio di molti umani, con passi complessi: headbanging, voguing, rotazioni del corpo. Vero animale da palcoscenico, Snowball esegue almeno 14 passi di danza diversi quando parte la musica. Secondo lo studio è una prova che i pappagalli sono capaci di un controllo cognitivo raffinato e possiedono un livello di creatività sconosciuto ad a altre specie. Già nel 2009 Snowball era stato studiato: allora era stato rilevato che il cacatua possedeva una percezione avanzata dei ritmi musicali rispetto ad altri animali che sincronizzano i ritmi a scopo riproduttivo, come rospi e grilli. Ma i ricercatori non erano stati in grado di stabilire se Snowball non facesse altro che imitare i movimenti dei suoi proprietari piuttosto che elaborare coreografie proprie seguendo ritmi diversi. Il battere delle zampe e movimenti della testa sono tipici dei rituali di accoppiamento dei pappagalli, perciò allora non fu possibile trarre conclusioni sotto il profilo cognitivo, ha spiegato uno degli autori, Aniruddh Patel, alla Cnn. Ma poco dopo la conclusione dello studio la proprietaria di Snowball Irena Schulz, che firma con altri la ricerca più recente, contattò gli scienziati per comunicare che il suo pappagallo aveva iniziato studiare mosse diverse in autonomia. Per stabilire se Snowball è in grado di coordinare varie parti del corpo a tempo con la musica, una capacità esibita solo dagli umani, il team di esperti ha filmato il pappagallo che ballava sulle note di due classici anni Ottanta con ritmi diversi: "Another One Bites the Dust" e "Girls Just Wanna Have Fun", ciascuno ripetuto tre volte. Schulz era presente nella stanza, lanciava parole di incoraggiamento ma non si muoveva. Dall'esame di venti minuti di movimenti, gli esperti hanno rilevato 14 passi diversi e due combinazioni, eseguiti tutti al ritmo delle due canzoni. Non è chiaro come l'animale abbia imparato tante mosse complesse, ma lo studio indica che alcuni uccelli condividono con gli umani cinque caratteristiche che facilitano la capacità di danzare, tra cui l'abilità nell'imitare i movimenti e la tendenza a formare legami sociali a lungo termine. Le coreografie di Snowball ci dicono che la danza spontanea al ritmo di una canzone non è una prerogativa umana, ma ciò che sorprende è che gli uccelli possiedono capacità cognitive complesse che permettono loro di danzare a differenza di specie più vicine all'uomo, come i primati, ha detto Patel.

E’ ora una verità scientifica: Snowball, il pappagallo ballerino, che fece impazzire YouTube nel 2007 con la sua danza al ritmo di “Everybody” dei Backstreet Boys, sa effettivamente ballare. Gli scienziati hanno studiato il suo repertorio di mosse per dieci anni e pubblicato di recente i loro risultati finali sulla rivista Current Biology, stabilendo che Snowball, un cacatua ciuffogiallo, condivide con gli umani, unico caso al mondo, il piacere di muoversi al ritmo di musica. E lo fa meglio di molti umani, con passi complessi: headbanging, voguing, rotazioni del corpo. Vero animale da palcoscenico, Snowball esegue almeno 14 passi di danza diversi quando parte la musica. Secondo lo studio è una prova che i pappagalli sono capaci di un controllo cognitivo raffinato e possiedono un livello di creatività sconosciuto ad a altre specie. Già nel 2009 Snowball era stato studiato: allora era stato rilevato che il cacatua possedeva una percezione avanzata dei ritmi musicali rispetto ad altri animali che sincronizzano i ritmi a scopo riproduttivo, come rospi e grilli. Ma i ricercatori non erano stati in grado di stabilire se Snowball non facesse altro che imitare i movimenti dei suoi proprietari piuttosto che elaborare coreografie proprie seguendo ritmi diversi. Il battere delle zampe e movimenti della testa sono tipici dei rituali di accoppiamento dei pappagalli, perciò allora non fu possibile trarre conclusioni sotto il profilo cognitivo, ha spiegato uno degli autori, Aniruddh Patel, alla Cnn. Ma poco dopo la conclusione dello studio la proprietaria di Snowball Irena Schulz, che firma con altri la ricerca più recente, contattò gli scienziati per comunicare che il suo pappagallo aveva iniziato studiare mosse diverse in autonomia. Per stabilire se Snowball è in grado di coordinare varie parti del corpo a tempo con la musica, una capacità esibita solo dagli umani, il team di esperti ha filmato il pappagallo che ballava sulle note di due classici anni Ottanta con ritmi diversi: “Another One Bites the Dust” e “Girls Just Wanna Have Fun”, ciascuno ripetuto tre volte. Schulz era presente nella stanza, lanciava parole di incoraggiamento ma non si muoveva. Dall’esame di venti minuti di movimenti, gli esperti hanno rilevato 14 passi diversi e due combinazioni, eseguiti tutti al ritmo delle due canzoni. Non è chiaro come l’animale abbia imparato tante mosse complesse, ma lo studio indica che alcuni uccelli condividono con gli umani cinque caratteristiche che facilitano la capacità di danzare, tra cui l’abilità nell’imitare i movimenti e la tendenza a formare legami sociali a lungo termine. Le coreografie di Snowball ci dicono che la danza spontanea al ritmo di una canzone non è una prerogativa umana, ma ciò che sorprende è che gli uccelli possiedono capacità cognitive complesse che permettono loro di danzare a differenza di specie più vicine all’uomo, come i primati, ha detto Patel.

Commenti

commenti