ROCCASTRADA (GR), 45 CANI SENZA ACQUA: ASSESSORE APRE CONTO PER AIUTARLI

ROCCASTRADA (GR), 45 CANI SENZA ACQUA: ASSESSORE APRE CONTO PER AIUTARLI

35
CONDIVIDI

Quarantacinque fra meticci e labrador in condizioni precarie, alcuni bisognosi di cure, tenuti in una struttura troppo piccola e senza un regolare afflusso di acqua. Come riporta Il Tirreno è questa la situazione vissuta dai cani detenuti nel canile di Ribolla (Grosseto). A denunciare il problema l’Asl locale che tuttavia non può procedere al sequestro degli animali finché non ci sarà un’ipotesi di reato. Così Emiliano Rabazzi, assessore del comune di Roccastrada con una forte coscienza animalista, ha promesso di aprire un conto corrente dedicato alle donazioni: “Stiamo cercando risorse e volontari per tamponare questa situazione, almeno fino a settembre. In caso venga disposto il sequestro il comune di Roccastrada avrebbe enormi difficoltà a pagare le rette dei 45 cani, visto che ne abbiamo molti in carico”. Insieme al sindaco Francesco Limatola, Rabazzi ha inoltre scritto una lettera all’Acquedotto di Fiora per garantire almeno un afflusso minimo di acqua alla struttura”.

Commenti

commenti