CINA, CANE ANTI-ESPLOSIVI VA IN PENSIONE: ORA AIUTA UN ANZIANO

CINA, CANE ANTI-ESPLOSIVI VA IN PENSIONE: ORA AIUTA UN ANZIANO

26
CONDIVIDI

Dopo 11 anni passati a fiutare la presenza di esplosivi in aeroporto a Pechino, il cane poliziotto Buding e’ andato in pensione, e anche se ora si gode piu’ spesso il piacere di starsene rannicchiato a dormire sul divano, ha trovato un nuovo impiego che gli permette di rendersi ancora utile. Buding e’ una femmina di springer spaniel di 12 anni. “Ha fatto un buon lavoro”, ha detto di lei Song Zhexuezi, agente di un’unita’ cinofila della polizia di stanza a Pechino. “Nessuna situazione pericolosa si e’ mai verificata quando era al lavoro. Sono molto orgogliosa di lei”, ha aggiunto la poliziotta. Tuttavia, invece di restare a casa tutto il giorno, ora Buding aiuta il padre di Song a superare una paralisi parziale. La malattia aveva reso l’uomo riluttante a uscire di casa e a camminare in strada. In compagnia dell’ex cane poliziotto, invece, e’ disposto a farlo. “Mio padre non si aspettava che Buding mostrasse tanta pazienza nell’aspettarlo”, ha detto Song. “Mentre lui scende i gradini al piano di sotto, Buding lo osserva per controllare che riesca a seguirla. Nessuno glielo ha mai insegnato. Ci ha sorpreso”. Song tiene il guinzaglio di Buding lento quando camminano insieme. Non e’ infatti necessario controllarla perche’ non scappa. “Anche mio padre era sorpreso di come un cane potesse avere la sensibilita’ simile a quella di un essere umano”, ha detto Song.

La springer spaniel collabora con il padre dell’agente Song anche nei suoi esercizi di riabilitazione, come il lancio della palla. Non importa se il nuovo padrone lanci la palla a casaccio, Buding gliela riporta sempre. Gli fa le feste e lo aiuta a ritrovare la fiducia in se’. “Con l’aiuto di Buding, le condizioni di mio padre stanno migliorando”, ha detto Song. “E perfino mia madre, alla quale non sono mai piaciuti molto i cani, ama davvero tanto quest’animale”. Nel 2007 fu proprio Song a scegliere Buding da un gruppo di cuccioli e ad addestrarla per diventare un cane poliziotto. L’agente tratta ormai questo cane come un membro della sua famiglia. “Quando prendo la macchina fine settimana, a Buding piace saltare sul sedile accanto”, ha detto l’agente di polizia. “Lei si identifica completamente come una di noi, e’ parte della famiglia”. Una volta, quando era ancora in polizia, Buding, ormai avanti con l’eta’, ha affrontato un serio pericolo. Durante un servizio di routine a un imbarco, un mezzo pesante si diresse verso di lei, ma per colpa della sua ridotta capacita’ di avvertire i suoni, il cane non lo senti’ arrivare. Fu Song a gridare a Buding e a richiamarla in tempo. “Se non l’avessi richiamata, non oso immaginare cosa sarebbe successo”, ha detto Song. “In quel momento ho capito che il mio cane stava invecchiando”. L’anno scorso, Song ha chiesto il ritiro dal servizio per Buding, portandosela a casa senza esitazioni. L’agente non aveva intenzione di lasciarla sola nell’unita’ cinofila della polizia. “Buding ha un buon autocontrollo”, ha detto Song. “In nome del lavoro era in grado di resistere alla tentazione di mangiare qualsiasi tipo di cibo, comprese le salsicce”. Ora pero’ Song offre al cane tutto cio’ le piace. “La sua eta’ equivale agli 80-90 anni per un essere umano”, ha detto l’agente. “Potrebbe lasciarmi per sempre in qualsiasi momento”.

Commenti

commenti