INDIA, TRE UOMINI LINCIATI PER AVER MALTRATTATO DELLE MUCCHE

INDIA, TRE UOMINI LINCIATI PER AVER MALTRATTATO DELLE MUCCHE

77
CONDIVIDI

Tre uomini sono stati linciati ieri in un villaggio in Bihar, stato dell’India nord-orientale: secondo quanto riferisce la Bbc, la polizia ha raccontato che i tre sono stati picchiati a morte mentre cercavano di caricare su un camion un bufalo e un vitello. Quello di ieri e’ solo l’ultimo episodio dell’allarmante serie di aggressioni mortali registrate nel paese a firma dei cosiddetti “vigilantes delle mucche”, squadre di fanatici induisti che, in nome della protezione della mucca, considerata sacra nella loro religione, si scatenano su vittime quasi sempre innocenti, prendendo a pretesto il maltrattamento degli animali. La macellazione dei bovini e’ proibita o limitata in India in alcuni stati regionali del nord est; nel maggio del 2017 il governo federale aveva varato un provvedimento per proibirla o renderla comunque impossibile su tutto il territorio nazionale. La legge fu bloccata tre mesi dopo dalla Corte Suprema, anche per le difficolta’ create al settore degli allevamenti e dei produttori di latte, un’industria in cui lavorano decine di milioni di indiani, e il cui giro d’affari annuale si aggira intorno ai 4 milioni di dollari.

Commenti

commenti