CINA, PIATTAFORMA DI IA PER MONITORARE LA FAUNA SELVATICA

CINA, PIATTAFORMA DI IA PER MONITORARE LA FAUNA SELVATICA

90
CONDIVIDI
panda.jpg

Una piattaforma di monitoraggio basata sull’intelligenza artificiale (Ia) mirata a proteggere la fauna selvatica e’ stata istituita congiuntamente dal Centro di ricerca felina dell’Amministrazione nazionale delle foreste e delle pianure cinese, l’Istituto di tecnologia di Harbin (Hit) e Big Data Group. Lo riferisce l’agenzia ufficiale di stampa cinese “Xinhua”, secondo cui la piattaforma di monitoraggio in tempo reale di Big Data supportera’ la ricerca su sistemi ecologici, popolazioni animali e singoli esemplari attraverso tecnologie avanzate tra cui l’intelligenza artificiale, l’apprendimento automatico e l’elaborazione neurolinguistica. L’Internet delle cose, i big data e la visione artificiale intelligente consentiranno inoltre alla piattaforma di stabilire modelli di riconoscimento di singoli esemplari della fauna selvatica.

Li Fuquan, un funzionario del gruppo Big Data, ha affermato che la piattaforma sara’ applicata in via preliminare per tracciare e monitorare le tigri siberiane in pericolo di estinzione, i leopardi e le loro prede. Le zone forestali nelle province Heilongjiang e Jilin nord-orientali e le aree di confine tra Cina e Russia sono l’habitat principale delle tigri siberiane e dei leopardi. Secondo Li, la piattaforma dovrebbe fornire servizi transfrontalieri per la protezione della fauna selvatica. Sara’ istituito un database per le tigri e i leopardi siberiani per aiutare a studiare la relazione tra i cambiamenti dell’ambiente ecologico e lo sviluppo delle specie. “I dati possono aiutarci a comprendere meglio la fauna selvatica e ci si aspetta che vengano introdotte piu’ tecnologie per studiare e proteggere gli animali selvatici”, ha aggiunto Li.

Commenti

commenti