TOSCANA, LEGA PROPONE VETERINARIO GRATIS PER MENO ABBIENTI

TOSCANA, LEGA PROPONE VETERINARIO GRATIS PER MENO ABBIENTI

73
CONDIVIDI
vet.jpg

Assistenza veterinaria di base gratuita per i residenti in Toscana appartenenti alla prima fascia Isee: questo il cuore della proposta di legge regionale avanzata dalla Lega, e presentata oggi alla stampa in Consiglio regionale dal primo firmatario Jacopo Alberti. La legge prevede la firma di una convenzione tra strutture veterinarie e Asl locali, attraverso una procedura di accreditamento: per il 2020 e’ previsto uno stanziamento di l00mila euro, che poi potra’ essere rimodulato negli anni successivi. “Questa proposta e’ pensata per chi ha difficolta’ a mantenere il proprio animale e anche per chi e’ solo, e vorrebbe adottare un amico a quattro zampe, ma non puo’ permetterselo”, spiega Alberti. Sterilizzazione e castrazione diventano prestazioni gratuite, ma la legge va incontro anche alle esigenze di cura conseguenti a incidenti stradali o avvelenamenti. Si promuove inoltre l’inoculazione del microchip anche a gatti e altri animali da compagnia. “Secondo noi – sostiene il consigliere leghista – poterlo mettere anche agli altri animali e allargare cosi’ il registro toscano puo’ disincentivare gli abbandoni e aiutare a ritrovare, per esempio, i gatti smarriti. In Toscana c’e’ un animale domestico ogni otto abitanti: solo nell’Asl Toscana centro sono 170.959, di cui 28.272 nell’area fiorentina. Ma le iscrizioni totali all’anagrafe sono solo 20.000”.

Commenti

commenti