MAGENTA (MI), TAR “OBBLIGA” A DARE SPAZIO PER LA FESTA DEL SACRIFICIO

MAGENTA (MI), TAR “OBBLIGA” A DARE SPAZIO PER LA FESTA DEL SACRIFICIO

954
CONDIVIDI
festasacrificio.jpg

Il Comune di Magenta (Milano) dovrà trovare un’area per la Festa islamica del sacrificio. Lo ha deciso – come riporta Il Giorno – Tar lombardo che ha emesso un decreto con il quale ordina al comune di Magenta di «indicare un’area adeguata per lo svolgimento dell’attività richiesta». A presentare ricorso l’associazione moschea Abu Bakar che chiedeva uno spazio per il 14 agosto, dalle 8.30 alle 9.30 del mattino, per circa duecento persone. L’avvocato Luca Bauccio, che ha difeso gli interessi dell’associazione islamica insieme all’avvocato Aldo Russo, ha scritto sulla sua pagina Facebook: «Il Tar ha dato una bella lezione di giustizia alla giunta di Magenta e ha ordinato al sindaco, che aveva rigettato la richiesta, di individuare un’area per la festa dell’Eid al Adha. Una bella soddisfazione, la devono piantare». Nessuna reazione da parte del sindaco della città, Chiara Calati, che farà probabilmente ricorso.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti