CHIETI, 50 TESTUGGINI ABBANDONATE NEL LAGHETTO DELLA VILLA COMUNALE

CHIETI, 50 TESTUGGINI ABBANDONATE NEL LAGHETTO DELLA VILLA COMUNALE

11
CONDIVIDI

Sono 50 le testuggini esotiche attualmente presenti nel laghetto della Villa Comunale di Chieti. Tra queste 48 appartengono alla specie Trachemys scripta, la cui detenzione è consentita solo previa compilazione di un modulo scaricabile on line ( http://www.minambiente.it/pagina/specie-esotiche-invasive) da inviare al ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. L’attestazione dell’invio, tramite Pec, fax o raccomandata postale, autorizza automaticamente il proprietario a continuare a detenere il proprio animale da compagnia”. E’quanto spiega il Wwf di Chieti in un comunicato. Questo perché la testuggine palustre americana è stata inserita nell’elenco delle specie esotiche invasive varato dall’Unione Europea ai sensi del Regolamento UE 1143/2014, recepito in Italia dal Decreto legislativo 230/2017. Il termine ultimo per mettersi in regola è il 31 agosto prossimo. Una scadenza che riguarda tutti i privati cittadini che negli anni hanno acquistato una testuggine oggi proibita ma anche le amministrazioni che le ospitano nel proprio territorio: i sindaci sono responsabili infatti degli animali presenti nei laghetti e nelle fontane dei giardini pubblici, anche se quasi sempre si tratta di abbandoni non autorizzati.

(Trachemys scripta, foto di repertorio)

Commenti

commenti