TORINO, MINACCE AGLI SPERIMENTATORI. LAV: MAI DIFFUSO DATI SENSIBILI

TORINO, MINACCE AGLI SPERIMENTATORI. LAV: MAI DIFFUSO DATI SENSIBILI

352
CONDIVIDI
macaco.jpg

Non si ferma la campagna della Lav contro la sperimentazione sui macachi ad opera dell’Università di Torino, con un grande corteo nel capoluogo piemontese il prossimo 12 ottobre. Come riporta Il Corriere l’associazione animalista smentisce qualsiasi responsabilità nelle minacce indirizzate al professor Marco Tanietto, dell’università di Torino, che ha ricevuto una lettera con un proiettile. “Dopo i ricorsi – ha spiegato il presidente nazionale, Gianluca Felicetti – la Lav ha avuto i documenti dei test, per via della legge sulla trasparenza. Ma non ha mai diffuso i nomi del team di ‘ricerca’ come è suo costume”. Lo ha confermato anche il ministro della Salute Giulia Grillo, secondo la quale “nessun dato sensibile è stato diffuso”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti