STUDIO: L’UOMO “MODELLA” IL CERVELLO DEL CANE ALLEVANDOLO

STUDIO: L’UOMO “MODELLA” IL CERVELLO DEL CANE ALLEVANDOLO

15
CONDIVIDI
canepadrone.png

Pastori, cacciatori o pescatori. Sono queste alcune delle “abilità” che, nel corso dei secoli, gli uomini hanno selezionato nei loro migliori amici a quattrozampe. A rivelarlo è uno studio pubblicato sul “Journal of Neuroscience”, che dimostra come centinaia (se non migliaia) di anni di convivenza uomo-cane abbiano influito sul cervello di quest’ultimo. Erin Hecht e colleghi della Society for Neuroscience hanno studiato gli effetti della ‘pressione selettiva’ sulla struttura del cervello usando la risonanza magnetica sui cervelli di 33 razze canine. Come riporta Adnkronos analizzando le aree del cervello più diverse si sono scoperte le mappe di 6 reti cerebrali con funzioni che variavano dal legame sociale al movimento, e che sono anche apparse diverse a seconda delle peculiari caratteristiche delle razze.

Commenti

commenti