BOLZANO, CATTURA TORDI ILLEGALMENTE: DENUNCIATO

BOLZANO, CATTURA TORDI ILLEGALMENTE: DENUNCIATO

98
CONDIVIDI
tordobott.jpg

Stava catturando dei tordi, in maniera del tutto illecita. Come riferisce La Presse, un bracconiere toscano è stato fermato dal corpo forestale della provincia di Bolzano a Termeno sulla Strada del Vino (Bz). L’uomo è stato denunciato per il reato di uccellagione mentre i 46 tordi catturati sono stati reimmessi in libertà ad eccezione di uno, affidato al Centro avifauna per le cure necessarie. “Il sistema utilizzato era particolarmente avanzato. Il bracconiere, infatti, aveva installato lungo i meleti delle reti a maglia fine per più di 100 metri, e con l’ausilio di richiami acustici elettronici induceva i tordi a muoversi tra i filari finendo impigliati nelle reti”, ha spiegato il Corpo forestale. I tordi, una volta catturati e “inanellati”, vengono venduti come richiami.

(Tordo, foto di repertorio)

Commenti

commenti