USA, ANCHE UN PONY PER IL “SUPPORTO EMOTIVO” IN VOLO

USA, ANCHE UN PONY PER IL “SUPPORTO EMOTIVO” IN VOLO

196
CONDIVIDI

Non solo cani, gatti e altri animali di piccole dimensioni ma anche, forse per la prima volta in assoluto, di un cavallo. Un piccolo pony di nome Flirty in realtà che – in conformità alle nuove regole del ministero dei Trasporti Usa – hanno consentito ad Aubrea Hensley, ragazza americana disabile, di portare in cabina il suo adorato animale da supporto emotivo durante un volo in partenza da Chicago. Lo ha portato al check in e – in un’intervista rilasciata alla tv Kmtv del Nebraska – la ragazza ha dichiarato che riesce a portare l’animale dappertutto, incluso al cinema e dal dottore, con poche eccezioni.

(Aubrea col suo amato Flirty, foto dalla pagina Facebook della ragazza)

 

 

Commenti

commenti