PAVIA, SEQUESTRATA DISCARICA CON 4 MILA MC DI RIFIUTI

PAVIA, SEQUESTRATA DISCARICA CON 4 MILA MC DI RIFIUTI

118
CONDIVIDI
discarica.jpg

Sequestrata a Cascina Maggiore di Giussago, in provincia di Pavia, una discarica abusiva in un’area di 14mila metri quadrati, dove sono stati accumulati rifiuti speciali, pericolosi e non. Dai primi rilievi, scrive l’Adnkronos, si stima che siano presenti 4mila metri cubi di rifiuti composti da materiali di ogni tipo: plastica, legna, fusti, copertoni, Rae, scarti industriali, macerie, rottami ferrosi, automobili. Qualche mese fa, l’area era stata sorvolata con un drone da parte di Arpa Lombardia e, da allora, la zona è stata tenuta sotto sorveglianza, consentendo di accertare anche l’attività di gestione illecita di rifiuti che prevedeva il trasporto, il recupero e lo smaltimento.
Negli ultimi mesi grazie al progetto Savager, messo a punto da Arpa Lombardia e finanziato dalla Regione Lombardia, sono stati già individuati: il 23 luglio, una discarica di rifiuti di oltre 5mila metri cubi abbandonati nelle campagne di Pieve del Cairo, il 1 agosto una discarica abusiva a Bornasco, con un volume di oltre 1.700 metri cubi di rifiuti stoccati in un’area di 4 ettari e il 13 agosto, sempre a Pieve del Cairo, un’area con rifiuti abbandonati e un allevamento abusivo di animali.

Commenti

commenti