CACCIA, TAR MARCHE BLOCCA LA PREAPERTURA DALL’8 ALL’11 SETTEMBRE

CACCIA, TAR MARCHE BLOCCA LA PREAPERTURA DALL’8 ALL’11 SETTEMBRE

90
CONDIVIDI
fotolia_26389329_xs.jpg

“Per l’ennesima volta e’ stata sonoramente bocciata l’arroganza e la superficialita’ legislativa dell’assessore alla Caccia Pieroni e della Regione Marche, che in spregio alle piu’ elementari norme del diritto, esattamente come lo scorso anno, aveva nuovamente aggirato il decreto monocratico del Tar, permettendo ai cacciatori di effettuare ugualmente la preapertura e di fare mattanza delle specie colombaccio, cornacchia grigia, gazza e ghiandaia”. Cosi’ in una nota l’Alleanza della Associazioni Ambientaliste Marchigiane ( Enpa, Italia Nostra, Lac, Lav, Legambiente, Lipu, Lupus in Fabula, Pro Natura, Wwf dopo la pronuncia del Tar Marche che ha sospeso di nuovo la preapertura della Caccia nella regione.
Ai giudici amministrativi non sono sembrate “persuasive” le motivazioni addotte dalla Regione per deliberare a fine agosto il via libera alla preapertura della Caccia nel territorio regionale nei primi giorni di settembre che era stata sospesa in precedenza dal Tar Marche in via d’urgenza.
La pronuncia, in accoglimento del ricorso aggiuntivo degli ambientalisti, riguardava la delibera di Giunta regionale, approvata dalla 2/a Commissione assembleare che aveva permesso l’attivita’ venatoria in preapertura dal primo settembre sia pure con un numero molto ridotto di specie cacciabili. “Adesso vedremo – attaccano le associazioni – che cosa si inventeranno ancora Pieroni e la maggioranza in Regione per accontentare ad ogni costo la bramosia sparatoria dei cacciatori marchigiani e per eludere ancora le sacrosante decisioni del Tar”. Intanto, proseguono, “domenica prossima i cacciatori marchigiani dovranno starsene a casa ed appendere il fucile al chiodo! Ancora una dura lezione per i nostri legislatori regionali e per i tecnici dell’Osservatorio Faunistico Regionale, che e’ di buon auspicio per l’udienza di merito del Tar Marche fissato per il 18 Settembre”.

Commenti

commenti