USA, AGENZIA PER L’AMBIENTE: STOP AI TEST SUI MAMMIFERI ENTRO IL 2035

USA, AGENZIA PER L’AMBIENTE: STOP AI TEST SUI MAMMIFERI ENTRO IL 2035

217
CONDIVIDI
topolab.png

L’Agenzia federale di Protezione dell’Ambiente con sede a Washington ha dichiarato di voler porre fine ai test sui mammiferi entro il 2035. Come riporta Sciencemag.org la mossa, che sta già suscitando forti reazioni favorevoli o contrarie da parte di gruppi che sostengono o si oppongono agli esperimenti “in vivo”, rende l’EPA la prima agenzia federale a fissare una scadenza rigida per eliminare gradualmente la ricerca sugli animali.

La decisione dell’EPA “è una vittoria decisiva per i contribuenti, gli animali e l’ambiente”, sostiene Justin Goodman, vicepresidente per la difesa e la politica pubblica del White Coat Waste Project, un gruppo di attivisti per animali con sede a Washington DC che giudica i test sugli animali come uno spreco di denaro dei contribuenti. “Sono inaffidabili e fuorvianti”, dichiara.

Contraria Jennifer Sass, del Natural Resources Defense Council: “È molto deludente e molto frustrante”, afferma Sass. Terminare la sperimentazione sugli animali a suo giudizio “consentirà ai prodotti chimici potenzialmente pericolosi di essere immessi nell’ambiente e nei prodotti di consumo”.

Non sono solo i gruppi animalisti ad opporsi ai test sugli animali. Molte aziende, che sono costretti a farli, li considerano troppo onerosi, in termini di tempo e denaro.

 

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti