CAGLIARI, BRACCONIERI E PIROMANI MINACCIANO I FORESTALI: TRE ARRESTATI

CAGLIARI, BRACCONIERI E PIROMANI MINACCIANO I FORESTALI: TRE ARRESTATI

224
CONDIVIDI
caccia.png

Pronti anche a gesti eclatanti nei confronti degli agenti del Corpo forestale che stavano indagando su di loro. Come riporta l’Ansa tre persone sono state arrestate questa mattina nel sud della Sardegna nell’ambito di un’inchiesta della procura di Cagliari su alcuni incendi dolosi in aree boschive. I provvedimenti di custodia cautelare (uno in carcere, gli altri due ai domiciliari) sono stati richiesti con urgenza, nel timore che gli arrestati potessero mettere in atto comportamenti criminali. Otto le persone finite sotto inchiesta. Gli arrestati, legati all’ambiente del bracconaggio, sono accusati anche di aver costruito tubi-fucile – del tutto illegali – che vengono nascosti tra i cespugli per uccidere gli animali.

Commenti

commenti