DL AMBIENTE: PREVISTI TAGLI A SUSSIDI INQUINANTI E INCENTIVI ECO-FRIENDLY

DL AMBIENTE: PREVISTI TAGLI A SUSSIDI INQUINANTI E INCENTIVI ECO-FRIENDLY

146
CONDIVIDI
inquinamento.jpg

Taglio dei sussidi alle fonti e alle pratiche inquinanti e incentivi di 2mila euro per chi voglia rottamare la propria auto con normativa euro 4 o inferiore.

Sono questi i due pilastri che – come riportano le agenzie di stampa – compongono il nuovo “Dl Ambiente” che dovrebbe essere discusso e approvato nel prossimo Consiglio dei Ministri. Per quanto riguarda il taglio ai sussidi parliamo di una riduzione di spesa di 16,8 miliardi di euro, con un taglio progressivo del 10% fra il 2021 e il 2040. Il 50% delle cifre recuperate dovrebbe confluirein uno specifico fondo del ministero dell’Economia finanze per il finanziamento di interventi in materia ambientale, con priorità alla revisione dei sussidi ambientalmente favorevoli, alla diffusione e innovazione delle tecnologie e dei prodotti a basso contenuto di carbonio e al finanziamento di modelli di produzione e consumo sostenibili.

L’incentivo per rottamare le automobili inquinanti, invece, sarà attribuito nelle città sotto infrazione comunitaria per il mancato rispetto degli obblighi sulla qualità dell’aria. Il bonus potrà essere usato entro i successivi cinque anni ai fini dell’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale e di altri servizi ad esso integrativi, inclusi i servizi di sharing mobility con veicoli elettrici o a zero emissioni.

“Ho preparato una bozza di dl e ora si sta negoziando in funzione del Cdm che si terrà domani. Stiamo immaginando con questo atto normativo di aprire le porte all’ambiente e metterlo al centro dell’azione di governo” ha commentato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa a Sky Tg24. “Ma se anche venisse stralciato qualche passaggio, perché c’è un profilo costituzionale sul concetto di urgenza, o venisse rimandato di 10 giorni, l’importante e’ che il dibattito si sia aperto come uno dei primi atti, se non il primo significativo, di questo nuovo governo”.

Commenti

commenti