MOLISE, CANE CON LE ORECCHIE MOZZATE: DENUNCIATO IL PROPRIETARIO

MOLISE, CANE CON LE ORECCHIE MOZZATE: DENUNCIATO IL PROPRIETARIO

227
CONDIVIDI
canecorso_28.jpg

Un giovane di Lanciano (Chieti) è stato denunciato dai carabinieri di Santacroce di Magliano per maltrattamento di animali. I militari, riferisce l’Ansa, l’hanno fermato ad un posti di controllo e hanno notato nell’auto un cane di razza ‘Corso’ con le orecchie tagliate da poco tempo. Il proprietario non e’ stato in grado di dimostrare che l’operazione, molto invasiva e dolorosa per l’animale è stata praticata per ragioni sanitarie (l’unico caso in cui è ammessa). La Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, recepita in Italia con la legge 4 novembre 2010 n.201, vieta qualsiasi amputazione (taglio delle orecchie, della coda, ecc.) sugli animali domestici realizzata al solo scopo di modificarne l’aspetto o, comunque, per finalita’ non curative. Il taglio delle orecchie del cane (conchectomia) e’ un intervento invasivo con disagi post-operatori fino anche al rischio di infezioni che nei casi più gravi possono portare e alla morte dell’animale. Il cane e’ stato sottoposto a sequestro e affidato ad una terza persona mentre il proprietario e’ stato denunciato. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati ad accertare chi ha eseguito materialmente il taglio delle orecchie.

Commenti

commenti