BAGNO DI ROMAGNA, 20 GATTI CERCANO CASA: SI OFFRE IL SINDACO

BAGNO DI ROMAGNA, 20 GATTI CERCANO CASA: SI OFFRE IL SINDACO

47
CONDIVIDI

Venti gatti hanno bisogno di una nuova casa. E il sindaco che cosa fa? Nessun problema, dice: li prendo a casa mia. Del resto, spiega, vivo in campagna e ho gia’ cani e cavalli: dare da mangiare anche ai gattini non sara’ un problema. Accade a Bagno di Romagna, provincia di Forli’-Cesena, Comune alle prese con l’impossibilita’ di una nuova convenzione con l’Enpa per le colonie feline. “Quello delle colonie feline e’ un tema sul quale in realta’ stiamo lavorando da tempo, a partire dall’ultimo periodo del primo mandato- spiega il sindaco Marco Baccini – e che ha necessitato di alcuni passaggi necessari”. Il primo cittadino rivendica che “il sistema delle colonie feline ha sempre retto bene ed insieme a loro ed ai cittadini ora stiamo lavorando a renderne ancora migliore la gestione. “In questi giorni ci siamo poi concentrati sulle colonie della localita’ Palazza a Bagno, ove il numero dei gatti e la vicinanza della colonia agli abitati stava creando qualche disagio”, spiega Baccini. Dopo un sopralluogo, “abbiamo valutato anche ipotesi di luoghi per una miglior collocazione della colonia che registra circa 20 gatti. Tra le soluzioni “e’ stata ispezionata anche la casa del sindaco che si e’ proposto per gestire e custodire la colonia a casa propria. L’Ausl ha gia’ dato l’ok. Ora “la decisione e’ stata rimessa nella mani delle referenti e dei cittadini”, conclude il sindaco.

Commenti

commenti