INDONESIA, SOLO 4MILA IN 5 ISOLE: IL DRAGO DI KOMODO RISCHIA L’ESTINZIONE

INDONESIA, SOLO 4MILA IN 5 ISOLE: IL DRAGO DI KOMODO RISCHIA L’ESTINZIONE

291
CONDIVIDI

Sfiora i tre metri di lunghezza e supera gli 80 chili di peso, ma le sue dimensioni che lo rendono di gran lunga la lucertola più grande del mondo non lo rendono immune dal rischio estinzione. Parliamo del drago di Komodo, che attualmente conta 4mila esemplari in tutto il mondo. La scoperta – riportata da Ansa – arriva dall’Indonesia ed è stata fatta da un team di ricerca dell’università di Firenze. Il drago sopravvive in appena 5 isole indonesiane. “Lo scorso anno – spiega Claudio Ciofi, professore dell’Universita’ di Firenze impegnato nelle ricerche sull’Isola di Flores e nel Parco Nazionale di Komodo – abbiamo scoperto l’ultima popolazione vivente di questo varano, il che conclude le scoperte relative all’esistenza del drago di Komodo”. “I dati sulla nuova scoperta sono ancora in corso di pubblicazione – prosegue Ciofi – ma l’intera popolazione in natura attualmente si aggira intorno alle 4mila unità. E mentre nell’area protetta del Parco Nazionale di Komodo il trend risulta stabile, sull’Isola di Flores – non soggetta a vincoli di protezione – risulta un declino del 40% a partire dalla fine degli anni ’60”. Fra le cause, spiega la nota del Parco, ci sono la sottrazione delle prede da parte dell’uomo, la pressione sull’habitat a causa del turismo di massa e la deforestazione provocata dall’espansione agricola delle piccole popolazioni locali mettono a serio rischio l’ecologia del drago di Komodo. Un ruolo lo stanno avendo, forse, anche i cambiamenti climatici.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti