ALTROCONSUMO: NON SMALTITO CORRETTAMENTE IL 39% DI FRIGO E LAVATRICI

ALTROCONSUMO: NON SMALTITO CORRETTAMENTE IL 39% DI FRIGO E LAVATRICI

27
CONDIVIDI

Più di un elettrodomestico dimesso su tre non arriva agli impianti di trattamento autorizzati. Questo il risultato di un’indagine di Altroconsumo, in collaborazione con il consorzio Ecodom, su 205 Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ndr) provenienti da località distribuite su tutto il territorio nazionale. Come riporta Askanews l’inchiesta, presentata oggi a Roma, dimostra che il 39% dei Raee consegnati dai privati alle isole ecologiche comunali o ai negozianti per essere inviati verso un trattamento di qualità non arrivano a destinazione. Per arrivare a questo esito Altroconsumo ed Ecodom hanno nascosto un tracker GPS su ognuno dei 205 Raee oggetto dell’indagine così da poterne monitorare gli spostamenti in tempo reale. Su un campione valido di 174 Raee (per altri 31 non è stato possibile effettuare un’analisi completa, perché il dispositivo Gps ha interrotto anticipatamente la trasmissione o perché il Raee è ancora in viaggio) solo 107 esemplari (pari al 61% del totale) sono arrivati in impianti autorizzati, che consentono un corretto trattamento dal punto di vista ambientale. Gli altri 67 esemplari (il 39% del totale) sono stati sottratti alla filiera, finendo in impianti non autorizzati oppure in mercatini dell’usato o in abitazioni private.

Commenti

commenti