VERONA, DENUNCIATO BRACCONIERE CON 351 UCCELLINI NEL FREEZER

VERONA, DENUNCIATO BRACCONIERE CON 351 UCCELLINI NEL FREEZER

22
CONDIVIDI

Conservava 351 uccellini nel freezer di casa e tra questi specie protette tra cui capinere, pettirossi, cinciallegre e usignoli del Giappone. A scovare il bracconiere, nella zona est dell’alta Lessinia, e’ stata la Polizia Provinciale di Verona. L’operazione e’ partita da una rete trovata tesa tra i ciliegi in un campo. L’appostamento ha portato a cogliere in flagranza di reato l’uomo, arrivato per controllare la presenza di eventuali catture. Dopo le rituali contestazioni, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione dove sono state ritrovate, appese sotto il portico, gabbie contenenti uccelli da richiamo, tutti detenuti abusivamente e privi di fascette d’identificazione, che sono stati immediatamente liberati. Poi la scoperta dei 351 uccellini tenuti nel congelatore. Nell’abitazione sono state rinvenute, inoltre, altre dieci reti per uccellagione. Il tutto e’ stato posto sotto sequestro e l’uomo e’ stato denunciato per la violazione della legge per la protezione della fauna selvatica, oltre che per furto venatorio, previsto per chi non ha la licenza di caccia.

Commenti

commenti