SENATO, PASSA IL DL CLIMA. COSTA: “PILASTRO PER IL GREEN NEW DEAL”

SENATO, PASSA IL DL CLIMA. COSTA: “PILASTRO PER IL GREEN NEW DEAL”

144
CONDIVIDI
inquinamento.jpg

Con 136 voti favorevoli, 2 astenuti e 93 contrari è stato approvato al Senato in prima lettura il dl Clima, che ora passa a Montecitorio. “È grande la soddisfazione – ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. È il primo pilastro del green new deal. Il dibattito parlamentare lo ha arricchito e migliorato. E ora velocemente alla Camera per approvare la prima legge del governo sul clima. Ringrazio tutte le forze della maggioranza per aver lavorato costruttivamente e insieme al testo e averlo significativamente implementato”.

Come riporta Altalex l’articolo 1 del decreto legge prevede che, nel termine di 60 giorni dalla relativa entrata in vigore debba essere approvato il Programma strategico nazionale per il contrasto ai cambiamenti climatici e il miglioramento della qualità dell’aria.

Tra le novità, un buono mobilità per le città e le aree sottoposte a infrazione europea per la qualità dell’aria, per il quale sono stati stanziati 255 milioni di euro: fino a 1.500 euro per la rottamazione delle vetture fino alla classe euro 3, e fino a 500 euro per i motocicli a due tempi.

Si  istituisce inoltre un fondo di 40 milioni di euro destinato ai Comuni per la realizzazione o l’ammodernamento delle corsie preferenziali e un ulteriore fondo, di 20 milioni di euro, per realizzare o implementare il trasporto scolastico per gli alunni delle scuole primarie e medie con mezzi ibridi, elettrici o non inferiori a euro 6. A ciò si aggiungono altri 30 milioni di euro destinati alla piantumazione e al reimpianto di alberi e alla creazione di foreste urbane.

Maggiori risorse e poteri in favore dei commissari che si occupano delle bonifiche delle discariche abusive e della depurazione delle acque, al fine di contrastare le infrazioni ambientali. 20 milioni di euro a favore dei commercianti, destinati alla realizzazione di corner per la vendita di prodotti sfusi.

Il Ministro Costa ha dichiarato che il decreto clima vale circa 450 milioni di euro, tutti provenienti dalle aste verdi: “Si tratta di fondi rigenerabili perché ogni anno ce ne sono sempre di più da mettere a disposizione, quindi le misure si autofinanzieranno negli anni e se il provvedimento gira, le risorse possono crescere come finanziamento in modo automatico. Dalle analisi e previsioni che abbiamo fatto dovrebbe girare bene”.

Commenti

commenti