MINERBIO (BO), CACCIATORI SCATENANO UNA RISSA: QUATTRO FERITI

MINERBIO (BO), CACCIATORI SCATENANO UNA RISSA: QUATTRO FERITI

44
CONDIVIDI
caccia3.png

Una rissa con due denunciati per lesioni personali aggravate e invasione di terreni. Con questa motivazione sono finiti nei guai padre di 56 anni e figlio di 30 che – come riporta Ansa – il 2 novembre con altri cacciatori, hanno tentato l’accesso in un campo in via Savena Inferiore a Minerbio, una proprietà privata. A segnalarlo la titolare di un’impresa edile che ha invitato i cacciatori a scegliere un’altra zona. Di fronte al rifiuto hanno discusso col marito della donna di 57 anni e il figlio di 35: oltre a pugni e spintoni, i cacciatori avrebbero usato anche come bastoni i calci dei fucili. Quattro i feriti, i parenti della titolare dell’impresa, il cacciatore e suo figlio che sono stati denunciati e a cui, i carabinieri, hanno ritirato in via cautelativa le armi.

Commenti

commenti