SCOZIA, CAPODOGLIO SPIAGGIATO CON 100 CHILI DI PLASTICA NELLO STOMACO

SCOZIA, CAPODOGLIO SPIAGGIATO CON 100 CHILI DI PLASTICA NELLO STOMACO

31
CONDIVIDI
capodoglio spiaggiato.jpg

Una “palla” di cento chili di rifiuti nello stomaco: questa la scoperta nello stomaco di un capodoglio arenatosi nell’Isola di Harris, in Scozia. Come riporta Agi, i rifiuti erano composti da reti da pesca, corde, cinghie da imballaggio, sacchetti e bicchieri di plastica erano tra gli oggetti scoperti in una massa compatta. Gli esperti non sanno dire con certezza se la morte sia legata ai rifiuti nello stomaco ma – come riporta la Bbc – il ritrovamento evidenzia il problema più ampio dell’inquinamento marino. I membri dello Scottish Marine Animal Stranding Scheme (Smass), un’organizzazione che indaga sulla morte di balene e delfini, hanno dissezionato il capodoglio per cercare di determinare la causa del decesso. Un post sulla pagina Facebook del gruppo sostiene che “l’animale non era in condizioni particolarmente gravi, e mentre è certamente plausibile che questa quantità di detriti fosse un fattore nelle sue condizioni di vita, in realtà non siamo riusciti a trovare prove che abbia avuto un impatto o ostruito l’intestino”. La quantità di plastica nello stomaco – ha aggiunto – è comunque orribile, deve aver compromesso la digestione e serve a dimostrare ancora una volta i pericoli che i rifiuti marini e gli attrezzi da pesca dispersi in mare possono causare alla vita marina”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti