SIBERIA, TROVATO CANE CONSERVATOSI NEL GHIACCIO PER 18MILA ANNI

SIBERIA, TROVATO CANE CONSERVATOSI NEL GHIACCIO PER 18MILA ANNI

615
CONDIVIDI

Era protetto in un blocco di terra ghiacciata dove si è conservato perfettamente per 18mila anni. Forse è il cane più vecchio mai ritrovato. Come riporta Dday.it il cucciolo è stato trovato sul permafrost siberiano e gli studiosi non sanno se si tratti di un cane o di un lupo, ma le condizioni nelle quali è giunto fino a noi sono strabilianti. Quel che è certo è che si tratta di un maschio di nome “Dogor” che nella lingua jakuta significa “amico”. Due scienziati svedesi del Center of Palaeogenetics di Stoccolma, Love Dalén e Dave Stanton, lo hanno trovato nell’estate del 2018. Il permafrost ha preservato l’intero corpo del cucciolo, la folta peluria, il muso e persino i baffi e le ciglia. “Quando abbiamo scoperto che il corpo del cucciolo aveva 18.000 anni, è stato incredibile. È un periodo interessante, in cui pensiamo stessero avendo luogo modifiche genetiche tra lupi e cani” ha spiegato Love Dalén.

(Foto dalla pagina Twitter del Centre for Palaeogenetics)

Commenti

commenti