CLIMA, GUTERRES (ONU): “SCEGLIERE FRA RESA E SPERANZA”

CLIMA, GUTERRES (ONU): “SCEGLIERE FRA RESA E SPERANZA”

109
CONDIVIDI

Scegliere tra “la speranza” di un mondo migliore e la “resa” di fronte alle terribili conseguenze dei cambiamenti climatici. Questo il monito di Antonio Guterres, segretario generale dell’Onu, nel discorso di apertura a Madrid dei lavori della COP25, la conferenza delle Nazioni Unite sul clima. “Vogliamo veramente passare alla storia come la generazione che si comportata come lo struzzo, mentre il mondo bruciava”, ha aggiunto Guterres.

La conferenza parte oggi e continuerà fino al 13 dicembre: responsabili politici ed esperti di 196 paesi, circa 29 mila persone in tutto, discuteranno del tema dei cambiamenti climatici e delle adozioni da intraprendere per invertire la tendenza. “Time for action” (“Ora di agire”) è lo slogan che – come riporta Agi – mette gli Stati firmatari dell’accordo di Parigi di fronte alle loro responsabilità: ridurre ulteriormente le emissioni di gas serra e varare obiettivi più ambiziosi a partire dal 2020. Circa 50 capi di stato e di governo sono presenti alla cerimonia di apertura.

Il 2019 entrerà nella Top 5 degli anni più caldi di sempre. Tra gli effetti più devastanti del riscaldamento globale, l’innalzamento del livello di mari e oceani, siccità, alluvioni, incendi e accelerazione dello scioglimento delle calotte polari.

Commenti

commenti