PETA: SAVE THE DUCK MARCHIO “ANIMAL-FRIENDLY” DEL 2019

PETA: SAVE THE DUCK MARCHIO “ANIMAL-FRIENDLY” DEL 2019

32
CONDIVIDI

I suoi piumini “vegani” gli sono valsi il titolo di azienda dell’anno 2019 della grande charity animalista americana Peta: “Save The Duck” è considerato animal-friendly “per suoi capi caldi ed eleganti senza piume. Per aver espanso il mercato dell’outwear vegano di lusso in tutto il mondo ed aver risparmiato ad innumerevoli uccelli l’agonia di avere le loro piume strappate nella crudele industria dei piumini”, ha detto Peta tradotta da Ansa. “Invece di usare piume nelle giacche, Save the Duck ha aperto la strada alla rivoluzionaria tecnologia di isolamento Plumtech. All’inizio di quest’anno, il brand con sede a Milano ha aperto il suo primo negozio in Asia – specificamente in Cina, il principale fornitore di piume al mondo – ed è stato il primo marchio di moda italiano a ottenere l’ambita certificazione B Corp, riservata ai “migliori performers a livello sociale e ambientale”.

“Non capivo perché l’industria – spiega il fondatore dell’azienda Nicolas Bargi – continuasse a usare le piume nelle giacche. Avevo una coscienza”. “Sotto tutti i punti di vista, l’abbigliamento di Save the Duck vola molto più in alto delle altre aziende di abbigliamento da esterno che pigre e poco creative, si affidano a pellicce e piume di animali maltrattati e macellati”, aggiunge la presidente Peta Ingrid Newkirk.

Commenti

commenti