BERGAMO, STOP ALL’USO DEGLI ASINI NELLA FESTA DI SANTA LUCIA

BERGAMO, STOP ALL’USO DEGLI ASINI NELLA FESTA DI SANTA LUCIA

222
CONDIVIDI
asino.png

Una giornata di Santa Lucia senza i tradizionali tre asinelli: a deciderlo il  ‘Regolamento per il benessere e la tutela degli animali’ del comune di Bergamo che, nella tradizionale giornata del 13 dicembre, non faranno visita ai bambini dei quartieri Tasso, Pignolo, Longuelo e Malpensata e agli anziani di San Colombano. Come riporta Ansa, gli animali staranno nel caldo di una stalla mentre i doni ai bambini saranno portati a piedi. “Il regolamento prevede che non si possano svolgere nelle vie pubbliche manifestazioni con equidi – spiega l’avvocato Paola Brambilla, garante per la tutela degli animali del Comune -. Devono essere autorizzate dagli uffici comunali con il parere di Ats. Ma i nostri uffici non hanno ricevuto richiesta di autorizzazione dagli organizzatori degli eventi in questione”. “Sono anni che festeggiamo la ricorrenza di Santa Lucia con i nostri asini – replica rammaricato Maurizio Cortinovis, presidente dell’associazione di promozione sociale ‘Il roccolo degli asini’ -. I nostri amici a quattro zampe sono amati dai bambini, lavorano anche con le persone affette da autismo, sono ben tenuti e appartengono a una razza in via d’estinzione, anche per questo li facciamo conoscere volentieri. Ci spiace, ma non sapevamo di questo regolamento, che ci pare comunque piuttosto restrittivo”. Anche perché il rischio è di una multa di 500 euro.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti