FRA GLI 11 E I 27 MILIONI DI CANI NELLE CASE DEGLI...

FRA GLI 11 E I 27 MILIONI DI CANI NELLE CASE DEGLI ITALIANI

18
CONDIVIDI
canepadrone.png

Fra gli 11 e i 27 milioni: è compresa in queste due cifre il numero di cani presenti nel nostro Paese. Due dati che, per la loro enorme distanza, possono lasciare perplessi: il primo arriva dalle anagrafi regionali, che ne hanno iscritti 11.630.328; il secondo dalle informazioni pervenute da 50 Comuni di diverse regioni italiane che hanno fornito i dati migliori rispetto all’anagrafe canina: 27.312.000 cani (cioè un cane ogni 2,21 cittadini). Questi i dati del rapporto “Cani in Città” di Legambiente, presentato a Napoli e riportato da Adnkronos. Secondo una stima basata sulle informazioni ricevute da tre Aziende sanitarie locali di Emilia Romagna, Umbria e Abruzzo che hanno fornito i dati migliori rispetto all’anagrafe canina, i cani sarebbero 21.480.265 (un cane ogni 2,81 cittadini).

Di certo, riporta sempre il rapporto di Legambiente, è che laspesa per la gestione degli animali in città ammonta complessivamente a 220.915.938 euro nel 2018. E che, purtroppo, solo il 16% dei Comuni (ma la percentuale sale all’88% per i Comuni capoluogo) dichiara di avere un canile sanitario, struttura essenziale per il pronto intervento in caso di ritrovamento di un cane ferito. Non è un caso che il fenomeno del randagismo interessi soprattutto i piccoli Comuni. Cani randagi, o ‘vaganti’: un problema riscontrato soprattutto nei Comuni di minore dimensione e delle aree interne o delle regioni meridionali. Se a Milano (1.378.689 cittadini) vi erano 165 cani in canile a fine 2018, a Villa Serio (6.780) ve ne erano 200, a Matelica (9.612) 220, a Lanciano (34.899) 224, a Correggio (25.485) 250, a Tivoli (56.472) 287, a Cava dei Tirreni (52.931) 290, ad Alghero (43.931) 324, a Porto Torres (22.126) 359, a Gioia del Colle (27.573) 437, a Bisceglie (55.251) 450, a Reggio Calabria (180.369) 597, a Sassari (126.870) 679, a Terni (110.749) 741, a Latina (126.746) 751, a Catania (311.594) 1.415.

Commenti

commenti