LUCERA (FG), GATTO PICCHIATO E UCCISO, ENPA: “ATTO INDEGNO”

LUCERA (FG), GATTO PICCHIATO E UCCISO, ENPA: “ATTO INDEGNO”

200
CONDIVIDI

È entrato in un negozio di via IV novembre a Lucera, in provincia di Foggia, ed è stato cacciato con una scopa dal titolare che lo avrebbe colpito con forza lesionandogli la spina dorsale. Il gatto, soccorso da alcuni volontari, è morto poche ore dopo. I volontari hanno denunciato l’episodio alla polizia. “È un atto indegno, indecente, un crimine”. Ha affermato la Presidente dell’Enpa, Carla Rocchi. L’Ente Nazionale Protezione Animali si costituirà parte civile nell’eventuale processo contro il commerciante di Lucera che ha ucciso un gattino che era entrato nel suo negozio”.

“Chi ha commesso quest’atto –  continua Carla Rocchi – deve vergognarsene profondamente. Spero che i cittadini sappiano comportarsi di conseguenza dando un segnale di distacco da questo comportamento. Mi appello al sindaco perché anche il sindaco ha la sua capacità nell’indirizzare i valori morali. L’Enpa si costituirà parte civile nel processo queste persone indecenti”.

Commenti

commenti