MANTOVA, PENSA DI SPARARE ALLA VOLPE MA UCCIDE L’AMICO

MANTOVA, PENSA DI SPARARE ALLA VOLPE MA UCCIDE L’AMICO

302
CONDIVIDI
caccia.png

Pensava di sparare a una volpe ma ha invece colpito l’amico che partecipava con lui a questa inusuale battuta di caccia. La vittima – riporta Ansa – è Primo Basso, 66 anni, di Bagnolo San Vito (Mantova), titolare di un’azienda agricola con annesso allevamento di bovini da latte nei pressi dell’agriturismo, corte Casella dove si è verificato il tragico incidente. Il proprietario aveva chiamato tre amici cacciatori per sbarazzarsi di una volpe che da tempo stava portando scompiglio nel pollaio alla ricerca di cibo. Primo Basso ha sentito dei rumori provenire dal fienile e ha raggiunto alcune balle di fieno quando l’amico Daniele Spazzini, 69 anni di Borgoforte, ha sentito dei rumori inquadrando nel mirino le balle di fieno e sparando un colpo con il fucile e colpendo l’amico in volto. Subito sono stati chiamati i soccorsi ma inutilmente, l’uomo era già morto.

Commenti

commenti