FRANCIA, UCCIDE UN CANE CON UNA PUGNALATA: UN ANNO DI CARCERE

FRANCIA, UCCIDE UN CANE CON UNA PUGNALATA: UN ANNO DI CARCERE

462
CONDIVIDI
pastorebelga.jpg

Un anno di carcere di cui sei mesi non coperti da condizionale: è questa la pena inflitta, in Francia, nel dipartimento di Val-de-Marne, a un uomo che ha ucciso un cane. Come riporta Ansa i fatti risalgono all’8 gennaio scorso in rue Clavizis, a Bonneuil, davanti a un edificio noto per lo spaccio di droga: una madre di famiglia passeggiava nei paraggi col cane al guinzaglio, un pastore belga di 8 anni: l’uomo incappucciato è giunto da dietro e ha inferto un colpo di pugnale sul fianco dell’animale che è morto qualche minuto dopo. Per l’avvocato della donna, Patrice Grillon “uccidere il cane di qualcuno per vendicarsi, significa perpetrare violenza contro il suo padrone”. I giudici del tribunale di Cre’teil, accogliendo la tesi,  hanno condannato il giovane di 22 anni con incarcerazione immediata.

Commenti

commenti